La pallanuoto è lo sport ideale per lo sviluppo fisico

Molti studi hanno dimostrato che l’attività fisica, specialmente nell’età adolescenziale, è fondamentale per un corretto sviluppo di bambini e ragazzi. Uno degli sport più completi è sicuramente la pallanuoto.

Un buon genitore, prima di decidere quale attività far praticare al proprio figlio, dovrebbe tenere conto della sua capacità e predisposizione verso uno sport piuttosto che un altro. In genere, però, gli sport acquatici sono adorati dai più piccoli. La pallanuoto, in particolare, è uno degli sport più completi sia da un punto di vista fisico, che da un punto di vista sociale, essendo uno sport di gruppo.

Chiaramente, prima di iniziare a far praticare a vostro figlio la pallanuoto, bisogna iscriverlo in una scuola di nuoto. Infatti per poter praticare questo sport, bisogna saper nuotare nei tre stili fondamentali: rana, stile libero e dorso.

Per iniziare a praticare la pallanuoto l’età consigliata è tra i 5 e i 12 anni. Questo sport aiuta lo sviluppo della colonna vertebrale, nonché la muscolatura e le articolazioni. Inoltre favorisce la crescita della combinazione motoria, dell’equilibrio in acqua e della capacità di respirazione.

In Italia la pallanuoto è apprezzata specialmente grazie ai successi della nazionale italiana, detta anche “Settebello”, che ha regalato titoli importanti in ambito europeo e mondiale. Il medico della nazionale italiana ha dichiarato che nonostante la pallanuoto sia uno gioco di squadra che può essere definito duro da un punto di vista fisico, è uno sport salutare in quanto sviluppa sia l’abilità di nuoto sia l’abilità di socializzazione dei ragazzi. Inoltre la pallanuoto è uno sport in cui non c’è il pericolo di doping.

Leggi l’articolo originale qui.