I rischi di allenarsi al freddo

Freddo - OnSportCenter

I rischi di allenarsi al freddo, e come evitarli.

Allenarsi in inverno può essere difficile e complicato, soprattutto quando il workout si esegue fuori, al freddo, all’aria aperta. Può essere necessario, infatti, attuare qualche manovra di prevenzione del freddo per evitare di soffrirlo eccessivamente.

Allenamento outdoor - OnSportCenter

Non temere l’ipotermia

No, non ci sono questi rischi se riesci a prepararti a dovere ad affrontare escursioni termiche non indifferenti!
Anzi, preparati a gioire: l’allenamento outdoor ti permette di bruciare persino più calorie del solito. Ciò avviene perché, con le basse temperature, il nostro corpo viene stimolato affinché possa riscaldarsi nuovamente; ciò determina un aumento della circolazione e della respirazione.

Running Outdoor - OnSportCenter

Indossa abiti caldi! 

Inevitabile: bisogna coprirsi al meglio con indumenti scelti ad hoc.
Seleziona dei capi termici coprendo ogni centimetro del corpo. Attenzione alle estremità come le dita delle mani, o le porzioni di caviglia che di tanto in tanto si intravedono.
Ti consigliamo di indossare dei guanti caldi per assicurarti la giusta protezione.

Un po’ di stretching prima iniziare, ma…

Lo stretching a inizio e fine allenamento è una buona abitudine da avere e mantenere, anche in inverno!
Prima di eseguirlo, però, assicurati di riscaldarti correttamente, magari eseguendo un po’ di jogging, o un po’ di corsa sul posto.
Possono andar bene anche dei jumping-jack, o i salti con la corda.

Stretching - OnSport

Prediligi orari diurni.

Le temperature, com’è noto, si abbassano drasticamente la sera, dando origine a pesanti escursioni termiche.
Preferisci un allenamento durante le ore del giorno, cosicché possa godere di un clima più mite.

Equilibra la tua alimentazione.

Gli alimenti che ingeriamo possono dare un grande contributo al nostro benessere. Oltre al nutrimento e all’apporto energetico, frutta e verdura sono essenziali per il mantenimento del nostro apparato immunitario, e la costruzione di nuovi tessuti.
Non dimenticare di mangiarne in quantità proporzionate al tuo stile di vita e alle tue necessità.

E tu, come preferisci allenarti in inverno?
Ti lasci bloccare dal gelo, o sei un veterano?
Condividi la tua esperienza nei commenti!

 

 

 

 

Le 3 migliori combinazioni di corsa e allenamento di forza!

Circuito - OnSportCenter

Una combinazione vincente per raggiungere i tuoi obiettivi!

Correre è uno dei modi migliori per bruciare i grassi e per rafforzare il sistema cardiocircolatorio, allo stesso tempo correndo sviluppiamo le basi per le altre attività sportive. Aggiungendo alla corsa un allenamento di forza avremo un effetto migliore sulla performance e porteremo il nostro workout a un livello superiore. In questo articolo ti daremo qualche consiglio su come organizzare allenamento pe raggiungere i tuoi obiettivi.

Running - OnSportCenter

Allenamento resistenza-forza

Questa combinazione migliorerà la tua forma fisica e il consumo dei grassi. Inizia l’allenamento con una corsa di resistenza facile della durata tra 30 e 60 minuti. La corsa darà spinta al metabolismo. Prosegui poi con una serie di esercizi per i gruppi muscolari che durante la corsa non erano particolarmente attivi. Grazie a questa combinazione la crescita dei muscoli sarà equilibrata ed eviterai di sovraccaricare le gambe.

Legpress - OnSportCenter

Circuito a corpo libero per runner

Per una maggiore resistenza fisica e tolleranza allo sforzo questa è una combinazione davvero vincente. Con questo genere di workout sottoponiamo il nostro corpo a sforzi intensi con intervalli di brevi periodi. La corsa dovrebbe essere leggera cosicché ti possa concentrare di più sull’allenamento power. Includi gli esercizi per tutti i gruppi muscolari. Dai anche lo sfogo alla tua creatività e usa ciò che trovi sul tuo percorso: panchine, scale, pareti o aree di gioco per bambini. Potresti anche fare una pausa attiva correndo; in questo modo, il tuo corpo sarà stimolato in modo continuo.

Circuit Training - OnSportCenter

Corsa con allenamenti a intervalli

Come si sviluppa correttamente la resistenza?
Già a partire dalla prima sessione noterai considerevoli miglioramenti perché l’allenamento combinato di forza e resistenza spinge il corpo a mantenere alta la performance nonostante la fatica.

Fartlek Training - OnSportCenter

Corri a un ritmo leggermente più alto del tuo solito con gli intervalli di allenamenti regolari. Stabilisci la durata e il numero di intervalli e segui il piano con costanza.
Dividi l’allenamento per gruppi muscolari – esegui due set da 10-15 ripetizioni per gruppo muscolare in ogni intervallo.

Allenarsi in due è meglio! #HappyValentine

Allenarsi in coppia - OnSportCenter

Hai mai provato ad allenarti con il tuo partner? Parliamone!

La palestra va vissuta come un momento per se stessi, come ormai sappiamo.
Ma chi crede che tale momento debba essere isolato da ogni altra realtà, sbaglia!
Sempre più coppie, infatti, preferiscono unire il momento del workout a quello per stare insieme, socializzare, farsi compagnia. Nella vita frenetica di tutti i giorni, infatti, non sempre si ha tempo di godersi il partner.
Andare in palestra insieme può essere uno straordinario modo di condividere parte della quotidianità, fuori dalle mura di casa.

Palestra insieme - OnSportCenter

Quanto è realmente positivo condividere il proprio allenamento con la dolce metà?
Gli esperti dichiarano diversi benefici a riguardo.

Più tempo insieme, più a lungo!

Come abbiamo già detto, andare in palestra insieme è un’occasione aggiunta per vivere il partner.

Più motivazione! 

Quando guardarsi allo specchio non basta, ecco il tuo lui/lei pronto a darti un nuovo incoraggiamento, a suggerirti di tenere duro per completare l’allenamento!

Motivation - OnSportCenter

Sicurezza e aiuto 

Un allenamento condiviso dà un senso aggiunto di sicurezza. Infatti, il supporto del proprio partner nei momenti di stanchezza, può essere fondamentale. Non confondere il tuo partner con un trainer competente e qualificato, chiaramente per consigli tecnici o dolori muscolari, chiedi a chi di dovere!

Aumenta l’intesa

Nello sforzo fisico può realizzarsi una nuova complicità. La palestra, infatti, può essere fonte di una nuova intesa e riscoperta del partner.

Intesa - OnSportCenter

Stile di vita condiviso 

Condividere insieme lo stesso interesse ti porterà a equilibrare il tuo stile di vita e a sintonizzarlo con quello del tuo partner. L’allenamento, inoltre, per essere efficace, deve essere accompagnato da un’alimentazione sana e genuina che potrai condividere senza problemi con il tuo lui/lei.
Mangiare insieme, e con la stessa consapevolezza alimentare, vi terrà ancora più sintonizzati.
Immagina di preparare shaker, piatti di riso, fettine proteiche, sandwiches con fesa di tacchino, per due!
Romantico, vero?

 

 

4 Buone abitudini da adottare la sera

Abitudini buone e cattive: scopriamo quali!

All’inizio del nuovo anno tutti fanno i progetti per l’anno in arrivo e le liste dei buoni propositi. In questo articolo, vi proponiamo alcune buone abitudini da adottare che potete aggiungere sulla vostra lista dei buoni propositi per il 2020.

  • Una passeggiata

Tornando dal lavoro molto spesso il nostro pensiero fisso è tornare a casa e sdraiarci sul divano.
Nonostante siamo stanchi e non vediamo l’ora di riposarci, questa è una delle cose peggiori che possiamo fare al nostro corpo. Dopo una giornata in ufficio dove restiamo seduti per tante ore, una volta tornati a casa, sarebbe meglio andare a fare una passeggiata o fare un breve workout per migliorare la circolazione. Oppure, perché no, rilassarsi con una sessione di yoga.

Divano - OnSport

  • Mangiare leggero

Dopo una giornata faticosa è normale che il corpo desideri un pasto abbondante.
Attacchi di fame sono molto comuni prima di andare al letto; però, dobbiamo resistere e provare ad ascoltare veramente il nostro corpo e quello di cui ha bisogno. Cercate di combattere questa abitudine e di non mangiare più di quanto l’organismo necessita. Invece, preparate un pasto non troppo abbondante e scegliete bene quali alimenti cucinare e mangiare di sere.

Pasto genuino - OnSport

  • Evita le bibite a base di caffeina. 

Il caffè e il tè sono la ricarica necessaria per cominciare la giornata, per risvegliarsi più facilmente e concentrarsi. Queste bevande, però, possono essere controproducenti durante la sera. Attenti a non prenderle troppo tardi perché potreste avere difficoltà ad addormentarvi. Provate invece con infusi e tisane rilassanti come, per esempio una camomilla oppure un infuso allo zenzero e limone, che invece aumentano la qualità del sonno.

  • La magia di powernap!

Quante volte ci è capitato di fare un pisolino di pomeriggio e poi di sera non poter chiudere occhio? Di sera invece potrebbe succedere che non riuscirete a prendere il sonno. Invece di fare un «pisolino» di 2 o 3 ore, fai uno di 20 minuti perché proprio questo è quanto serve al nostro corpo di riposarsi e riprendersi da una giornata lunga e faticosa.   

Powernap