fbpx Skip to content

Falsi miti sull’esercizio fisico

fitness

Come in ogni ambito della vita, anche nel fitness ci sono dei falsi miti solidamente radicati nella nostra società. Sfatiamone alcuni.

1.    Un’attività fisica di bassa intensità brucia più grasso

In realtà più intenso è l’esercizio maggiore è la quantità di carboidrati e che si brucia. Si possono bruciare meno grassi, ma più calorie. Il nostro corpo intacca i grassi suo dopo aver bruciato tutti i carboidrati.

2.    L’allenamento stimola l’appetito

Dopo un allenamento intenso lo stimolo della fame si calma, anche per questo motivo di esercizio fisico contribuisce mantenersi in forma e aiuta a bruciare le calorie.

3.    L’esercizio fisico è efficace solo se è doloroso

In realtà se si svolge un’attività fisica regolare si può lavorare anche in modo molto intenso senza provare alcun dolore. Il dolore è segnale di uno sforzo eccessivo e dello svolgimento sbagliato di un esercizio.

4.     Mentre si fa sport è meglio non bere

In realtà occorre integrare acqua ed eventualmente sali sia durante che dopo l’allenamento. Durante uno sforzo fisico il corpo si surriscalda, suda e l’evaporazione del sudore lo raffredda perdendo acqua che va reintegrata.

5.    Gli elettrostimolatori muscolari fanno dimagrire anche quando usate da soli

In realtà gli elettrostimolatori non sono un surrogato di un’attività fisica sportiva! Vanno benissimo per la riabilitazione o il deficit muscolare di un atleta, ma non sono adatti né per dimagrire (non si bruciano quantità sufficiente di calorie) né per scolpire o aumentare la potenza muscolare (e tanto meno contrastare la cellulite). Il loro utilizzo è giustificato dopo un infortunio se non si ha la possibilità di praticare un’attività sportiva e se si vuole recuperare la tonicità di un determinato gruppo muscolare per esempio dopo un intervento chirurgico.

6.    Un allenamento regolare permette abbuffate regolari

In realtà l’esercizio fisico porta con sé molti benefici soprattutto quando è regolare e moderato. Ciò non significa però sentirsi liberi di abbuffarsi quando si vuole. Ogni tanto sgarrare va bene, ma se lo si fa sempre l’attività fisica diventa inutile perché tutte le calorie bruciate durante l’allenamento vengono reintegrate le eccesso di cibo.

7.    Allenarsi tutti i giorni è dannoso

In realtà tutto dipende dall’intensità del proprio allenamento. Il corpo ci manda dei segnali chiari: se l’attività fisica che svolgiamo ogni giorno è eccessiva ci sentiremo di certo stanchi e affaticati; di certo non è l’obiettivo di un buon allenamento. Se invece il programma individuale giornaliero è diversificato e comunque, se per motivazioni diverse, ci sentiamo bene, non ci sono ragioni per cambiarlo e per interromperlo.

fonte: consiglifitness.it

AREA PERSONALE

Da oggi bastano pochi secondi per poterti prenotare alle lezioni che preferisci.

Inoltre potrai accedere alla tua Area Personale dove troverai informazioni relative al credito residuo per servizi e alla scadenza del tuo abbonamento in palestra.

Una volta installata l’applicazione, inserisci la chiave d’accesso:

582B5D21

Oppure accedi attraverso il browser

×