fbpx Skip to content
© Sport the library/Tom Putt Sydney 2000 Paralympic Games Swimming Day 3,  October 21st. Action shot of Daniel Bell (AUS) in the pool (butterfly) showing reflections.

Tutti i muscoli coinvolti nella pratica del nuoto

Le braccia sono estremamente importante nel nuoto poiché sono il collegamento tra i muscoli primari generatori di forza (il latissimus dorsi e il pectoralis major) e le estremità superiori (mani e avambracci), che sono i punti di ancoraggio che spingono il nuotatore attraverso l’acqua.

Per muovervi efficacemente attraverso l’acqua, dovrete curare la coordinazione dei movimenti delle braccia e delle gambe. La chiave per raggiungere questo obiettivo è un baricentro forte. Il baricentro è caratterizzato principalmente dai muscoli della parete addominale. Oltre a coordinare i movimenti delle braccia e delle gambe, gli addominali assistono il corpo nella fase di scivolamento in acqua, propria dello stile libero e del dorso e sono responsabili dei movimenti ondulatori del torso che hanno luogo nella farfalla, rana e nella sgambata del delfino.

Gambe forti sono una componente chiave per un abile nuotatore. Non sono l’unica componente che influenza l’efficacia della gambata, ma sono la chiave per guidare il corpo al momento della partenza e delle virate. Contribuiscono quindi all’efficacia dello stile bilanciando le meccaniche della catena cinetica e contribuendo ad una linea allungata.

grande dorsale, gran pettorale, grande rotondo, tricipite: questo gruppo muscolare fornisce al braccio la forza necessaria alla trazione durante la l’esecuzione della bracciata in tutti e 4 gli stili

grande rotondo, subscapolare: questi muscoli vengono utilizzati in tutte e 4 le nuotate

flessore del carpo, ulnare e palmare: questi muscoli sono importanti per non “lasciare la presa” durante la fase di trazione della bracciata

tricipite: l’estensore del gomito, muscolo molto importante nel nuoto, utilizzato nel crawk, nel dorso e nella farfalla e fornisce potenza alla bracciata nella fase finale di spinta

quadricipite femorale, gastrocnemio e gluteo: questi muscoli sono fondamentali per l’azione delle gambe. Alcuni muscoli lavorano a supporto alla nuotata come i muscoli del tronco, laterali anteriori e posteriori

Leggi l’articolo originale qui: http://www.nuotomania.it/muscoli_nuoto.htm

AREA PERSONALE

Da oggi bastano pochi secondi per poterti prenotare alle lezioni che preferisci.

Inoltre potrai accedere alla tua Area Personale dove troverai informazioni relative al credito residuo per servizi e alla scadenza del tuo abbonamento in palestra.

Una volta installata l’applicazione, inserisci la chiave d’accesso:

582B5D21

Oppure accedi attraverso il browser

× Ciao, come possiamo aiutarti?