fbpx Skip to content
assistenza bambino genitore

Perché il tuo bambino dovrebbe fare nuoto

Fin dai primi mesi di vita il contatto con l’acqua si rivela un’esperienza speciale per il bambino. Il nuoto può essere una soluzione dinamica ed innovativa bambino per incentivare lo sviluppo psico motorio del piccolo.

Fin dai primi mesi di vita il contatto con l’acqua si rivela un’esperienza speciale per il bambino.

Il nuoto può essere una soluzione dinamica ed innovativa bambino con mammaindicata per incentivare lo sviluppo psico motorio del piccolo. L’ambiente acquatico, infatti, ricrea l’habitat prenatale dell’utero materno, così da cullare il bambino e al tempo stesso spingerlo al movimento e all’autonomia.

QUANDO POSSO PORTARE IL MIO BAMBINO IN PISCINA?

L’arco temporale indicato per una prima esperienza in piscina va dai primissimi mesi di vita fino ai cinque anni. Chiaramente vi sono delle differenze importanti di permanenza in acqua rispetto alle peculiarità e necessità di ciascuna età.

CI SONO ACCORTEZZE PARTICOLARI DA SEGUIRE PER I PIÙ PICCOLI?

Per i neonati, nel corso delle loro prime esperienze in acqua, consigliamo l’utilizzo di pannolini adatti al contatto con l’acqua e costumi impermeabili da indossare sopra per evitare irritazioni e arrossamenti.

FINO A QUANDO POTREI ASSISTERE MIO FIGLIO IN ACQUA?

Dai sette ai quattordici mesi di vita il bambino può anche tentare di entrare in vasca da solo.assistenza bambino genitore

Dai ventiquattro ai trentasei mesi di vita, invece, si può iniziare a pensare ad un definitivo distacco dalla figura genitoriale, essenziale per l’acquisizione di una prima sicurezza sul luogo. Adesso si iniziare un percorso di orientamento spaziale.

COSA SUCCEDE DOPO I PRIMI MESI?

Fino ai tre anni d’età si fa leva sulla capacità di immergersi in autonomia e al galleggiamento.
Quando gli strumenti per garantire il galleggiamento non saranno più necessari si può cominciare con un corso di nuoto vero e proprio.

SI PUÒ IMPARARE A NUOTARE IN GRUPPO?

Certo che sì. Il nuoto è utile anche a migliorare la socialità del bambino.

Al fine di un migliore apprendimento suggeriamo corsi che non superino gruppi di sei, sette, bambini.

Evitate corsi troppo affollati e caotici.

Alla luce di quanto detto…

QUALI SONO I BENEFICI PER I BAMBINI?

  • Aumenta la forza fisica
  • Migliora la coordinazione dei movimenti
  • Miglioramento della resistenza allo sforzo
  • Miglioramento attenzione e concentrazione
  • Aiuto alla socializzazione

Ma, più importante di tutte, RELAX E DIVERTIMENTO! 

bambina in piscina

 

AREA PERSONALE

Da oggi bastano pochi secondi per poterti prenotare alle lezioni che preferisci.

Inoltre potrai accedere alla tua Area Personale dove troverai informazioni relative al credito residuo per servizi e alla scadenza del tuo abbonamento in palestra.

Una volta installata l’applicazione, inserisci la chiave d’accesso:

582B5D21

Oppure accedi attraverso il browser

×