Defaticamento: perché è indispensabile?

immagine in evidenza

Quante volte avete sentito dire quanto è importante eseguire il defaticamento a fine workout?

Sicuramente tante.
Quante volte pensate di averlo seguito correttamente?
Forse poche.
Oggi scopriremo a cosa serve davvero eseguire un buon defaticamento per concludere correttamente il proprio allenamento e migliorare i risultati delle proprie prestazioni.

immagine in evidenza

Cosa significa? E perché è uno step così importante?

La funzione principale del defaticamento è quella di rallentare e rilassare il sistema cardiovascolare in seguito dello sforzo dovuto all’allenamento.
Dopo la fatica del workout il ritorno alla normalità deve essere lento e graduale, ecco il motivo per cui è necessario defaticarsi.

Altre funzioni

  • Ripristino regolare della frequenza respiratoria
  • Ripristino regolare della temperatura corporea
  • Miglioramento efficacia strumenti rigenerativi
  • Accelerazione tempi di recupero
  • Smaltimento acido lattico

    Ripristino regolare frequenza respiratoria

    Che esercizi svolgere

    Gli esercizi per eseguire un buon defaticamento possono variare a seconda dell’attività che avete svolto e in base alle vostre preferenze.
    Se, per esempio, avete fatto una lunga sessione di running, sarà necessario defaticarsi concludendo l’allenamento con una corsa lenta, blanda, e dello stretching.
    Durata dai 10 ai 15 minuti.
    Non dimenticare che il defaticamento prepara i muscoli allo stretching, la fase finale del workout, al fine di una migliore predisposizione all’allungamento e al relax muscolare.

    Corsa blanda post jogging

    Saltare il defaticamento

    Come abbiamo già precisato l’attività di defaticamento è obbligatoria ed essenziale per la nostra salute. La mancanza di questo passaggio può essere fatale per il nostro benessere, compromettendo talvolta il corretto funzionamento del nostro sistema cardiovascolare e dell’apparato muscolo-scheletrico.
    Se ci si ferma improvvisamente dopo aver eseguito una sessione parecchio intensa il sangue pompato nel corpo può accumularsi nella zona di piedi e gambe, causando capogiri o persino svenimenti.

Stretching muscolare post workout
Insomma, perché rischiare di stare male quando bastano appena dieci, quindici minuti per dare una svolta positiva al proprio allenamento?
Il nostro corpo non va traumatizzato con movimenti drastici, per questa ragione non devi mai dimenticare di effettuare il defaticamento.
Ti abbiamo convinto? 🙂

Allenarsi con il freddo: tutti i segreti.

Snowboarding on the mountain

Il freddo dell’inverno come migliore alleato per la forma.

Ormai siamo nel pieno della stagione invernale, ecco perché diventa sempre più difficile anche solo pensare di indossare abbigliamento sportivo, scarpette, e allenarsi.

Il freddo non aiuta affatto. O forse, si?

Attraverso alcune ricerche siamo giunti alla conclusione che sì, il freddo è un alleato perfetto per il nostro workout perché ci aiuta a bruciare molte più calorie di quanto faremo normalmente. avere-freddo

Perché il freddo ci fa bruciare di più?

Le basse temperature stimolano la termogenesi.

Le termogenesi è un processo metabolico che consiste nella produzione di calore da parte del nostro organismo. Il risultato di questo processo varia a seconda dell’individuo, generalmente per fattori e variazioni genetiche. Questi fattori influenzano anche la quantità di tessuto adiposo bruno capace di produrre calore bruciando grassi in maggiore quantità rispetto ad altre parti dell’organismo.

BruciagrassiGli sport dell’inverno

La termogenesi si attiva con qualunque tipo di attività fisica ma, dato il periodo, perché non approfittarne per praticare alcune discipline speciali, riservate solo a questo periodo dell’anno?

Vediamo quali!

  • Sci di fondo
    Un lavoro aerobico continuo in grado di far bruciare dalle 360 alle 580 calorie l’ora.

Sport invernale

  • Snowboard
    Proprio come per gli sci anche in questo caso si brucia tantissimo,, circa 480 calorie per ogni ora di attività.
    In questa attività viene particolarmente coinvolta la parte inferiore del nostro organismo, dunque polpacci, cosce e glutei.

Snowboarding on the mountain

  • Nordic Walking
    Questa attività dal nome curioso e particolare prevede una semplice camminata con le bacchette. Sembrerebbe un’attività parecchio sottovalutata, ma in realtà riesce a far bruciare persino più dello sci di fondo, arrivando a contare quasi più di 600 calorie per ciascuna ora di allenamento!
    Decisamente da provare.Camminata con bacchette

Adesso non esistono più scuse per non allenarsi. Ogni workout, a quanto pare, vale doppio!
E tu come ti alleni in inverno?
Scrivilo nei commenti e condividi la tua esperienza con OnSport Center!